Crisi Corea del Nord, il presidente Trump prende in giro Kim Jong-un: «Che sta combinando “Rocket Man”?»

ARTICOLI CORRELATI
2
  • 256
«Ho parlato la notte scorsa con il presidente sudcoreano Moon. Gli ho chiesto cosa sta facendo Rocket Man». Così il un tweet il presidente americano Donald Trump si riferisce al leader nordcoreano Kim Jong-un. Quindi parlando delle ultime sanzioni contro Pyongyang ha aggiunto: «In Corea del Nord si stanno formando lunghe code per la benzina. Che peccato!». Presumibilmente il riferimento è al  Rocket Man (uomo razzo) della canzone di Elton John del 1972.

Sul braccio di ferro interviene anche Nikki Haley, ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite.  La minaccia fatta lo scorso mese del presidente Trump, di rispondere con «fuoco e fiamme» alle provocazioni nordcoreane non è un bluff: segretario americano alla Difesa James MattisMattis ha infatti sul tavolo una serie di opzioni per distruggere la nazione di circa 25 milioni di persone. Haley lo ha affermato in un'intervista alla Cnn.

«Se la Corea del Nord continua con questo comportamento incosciente, verrà distrutta», ha detto Haley, aggiungendo che «nessuno vuole questo, ma a questo punto abbiamo praticamente esaurito tutte le cose che possiamo fare al Consiglio di sicurezza». Se gli Stati Uniti esauriranno opzioni diplomatiche l'esercito americano «si prenderà cura» di Pyongyang, ha affermato ancora l'ambasciatrice, sottolineando che si stanno «tentando tutte le possibilità che abbiamo, ma c'è una intera serie di opzioni militari sul tavolo».
Domenica 17 Settembre 2017, 18:10 - Ultimo aggiornamento: 18-09-2017 17:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-09-18 11:13:40
chissà se quell'esaltata adesso se ne uscirà con una delle sue massime!
2017-09-18 11:12:58
Ma quanto sarà bella la democrazia amer*icana? Ricorda vagamente i cambi di contratto unilaterale dei gestori delle utenze varie, una democrazia che cambia in relazione allo stato uterino di trump (leggasi amer*icano medio)

QUICKMAP