Sgozza il padre e il fratello: uccisi perché gli impedivano di unirsi all'Isis

PARIGI - Un giovane di 31 anni ha sgozzato il padre e il fratello che volevano impedirgli di unirsi all'Isis. È accaduto in rue de Montreuil, nell’ XI arrondissement di Parigi, lo stesso quartiere delle stragi del 13 novembre. Ramzi D. Li ha ammazzati mentre gridava Allah Akhbar e indossava la djellaba (la tunica tradizionale musulmana). La famiglia era originaria di Tataouine, nel Sud della Tunisia.

I poliziotti l’hanno trovato sporco di sangue vicino al cadavere del padre mentre piangeva e recitava versetti del Corano. Una famiglia apparentemente normale fino a quando Ramzi ha deciso di diventare integralista. Per questo rimproverava il fratello per lo stile di vita troppo libero e all’occidentale, mentre lui parlava di partire per la Siria e l’Iraq e dare una mano allo Stato islamico. I familiari avevano avuto il coraggio di denunciarlo al commissariato e per questo Ramzi era finito nello schedario. L’ assassino è ora agli arresti in ospedale psichiatrico.
Domenica 19 Marzo 2017, 10:54 - Ultimo aggiornamento: 19-03-2017 16:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP