Montecitorio, vietato riprendere i deputati
che giocano e dormono in aula

1
ROMA - Vietato filmare i deputati che giocano al cellulare, guardano le partite sui tablet o dormono in aula durante i lavori. Sono le nuove restrizioni specificatamente rivolte ai giornalisti contenute nel nuovo codice di comportamento per chi ha accesso a Montecitorio. Le regole entreranno in vigore dal dieci ottobre. 
 

In un articolo del "Fatto" si spiega che c'è anche il divieto a riprendere le piccole fughe alla buvette, i saluti e le comunicazioni telefoniche". Fotografie e video non sarebbero "essenziali per l'esercizio del diritto di cronaca relativo all'attualità e allo svolgimento dei lavori in Aula". 

Si legge nel testo che sono vietate tutte quelle immagini "che comportano un danno alla dignità dei deputati e membri del governo presenti in aula e al diritto alla riservatezza". Per chi trasgredisce la punizione sarà quella di non poter più accedere al palazzo. 

<iframe src="https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fqleggo%2Fposts%2F10154133500994011&width=500" width="500" height="502" style="border:none;overflow:hidden" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true"></iframe>
Venerdì 23 Settembre 2016, 11:04 - Ultimo aggiornamento: 23-09-2016 20:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2016-09-26 16:37:45
Si dà protezione al diritto sulla privacy di un deputato nell'esercizio della sua attività e meno alla tutela di un diritto di un elettore che pretende dal suo rappresentante un impegno serio e coscienzioso. Un operaio che lavora in catena 8 ore , ha solo 27 minuti per i suoi bisogni fisiologici (è scritto sul contratto) e non può assolutamente usare o giocare su PC o telefonino per ovvi e giusti motivi. Italia , repubblica delle banane.

QUICKMAP