Minzolini salvo, svolta renziana: non siamo succubi dei pm

Repetti
di Marco Conti

Adesso ad aspettare, e anche a sperare, nella Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo non è solo Silvio Berlusconi e Forza Italia, ma anche il Pd. Cambiare la legge Severino, che a novembre del 2013 decretò - sempre con il voto dell'aula - la decadenza del Cavaliere, non è all'ordine del giorno né del governo né del Parlamento. Un intervento della giustizia europea cambierebbe però tutto e a tifare «per una pronuncia che consenta una manutenzione», come sostiene...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 17 Marzo 2017, 08:22 - Ultimo aggiornamento: 17-03-2017 08:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP