Addio all'indimenticato Ansaloni
così riportò la Salernitana in B

La Salernitana che conquistò la serie B nella stagione 1989-1990. Ansaloni è l'ultimo in piedi a destra
SALERNO - Addio a Giancarlo Ansaloni, l'allenatore dello storico ritorno in serie B della Salernitana, nella stagione 1989-1990, dopo 23 anni di assenza. Il leader di quella squadra era il grande Agostino Di Bartolomei, che proprio nell'anno della promozione chiuse la carriera, con la fascia di capitano al braccio. Il tecnico emiliano è morto a 79 anni: era nato a Modena nel 1937 e aveva chiuso la carriera da tecnico nel 1996 alla Turris. Aveva guidato, tra le altre, anche Carpi, Trento, Forlì, Riccione, Brindisi, Reggina, Casertana e Avellino. Ansaloni è stato l'ultimo allenatore della Salernitana a sedere sulla panchina dello stadio Vestuti e il primo a occupare quella dell'Arechi, proprio nel campionato di B 1990-1991, in cui i granata esordirono con uno 0-0 contro il Padova. Quella stagione si concluse con una grande amarezza per Ansaloni e i tifosi della Salernitana: lo spareggio per evitare la retrocessione, perso 1-0 contro il Cosenza sul neutro di Pescara. Fu l'unica retrocessione per Ansaloni.


Questo il messaggio di cordoglio pubblicato sul sito ufficiale del club: «L’U.S. Salernitana 1919, la Proprietà, i dirigenti, i giocatori, lo staff e la Salerno sportiva tutta si stringono attorno al dolore che ha colpito la famiglia Ansaloni per la scomparsa del caro Giancarlo, allenatore della Salernitana dal 1989 al 1991 e guida tecnica di quella formazione che nella stagione 1989/90 riportò i colori granata in Serie B dopo 23 anni di assenza».
Mercoledì 30 Novembre 2016, 15:23 - Ultimo aggiornamento: 30-11-2016 15:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP