Canfora all'Assemblea province italiane
«Al tracollo, lotteremo contro tagli 2017»

Giuseppe Canfora
di Rossella Liguori

In viaggio verso Roma per l’assemblea Upi, aperta anche alla deputazione nazionale, il presidente della Provincia di Salerno e delle Province della Campania, Giuseppe Canfora, traccia le linea delle criticità delle province italiane messe sempre più a dura prova dai continui tagli, dalla riduzione del personale e dalla impossibilità di chiudere i bilanci.

«Siamo senza fondi, neanche con il contagocce», spiega Canfora. «L'esempio che riporto sempre è: “si può chiedere a una famiglia di vivere con una economia ridotta del 50% rispetto alla spesa storica dell’anno precedente? Una famiglia già costretta all’essenziale?”. Oggi a Roma si discuterà per eliminare gli ulteriori tagli del 2017, appostare un miliardo di euro in più rispetto ai 960milioni che dovrebbero essere decretati a giorni, avere un piano x le assunzioni dopo aver perso il 50% del personale trasferito in altri enti. Ci chiedono la manutenzione di 2500 chilometri di strade e di 141 edifici scolastici sopprimendo le rimesse storiche e tagliandoci l’unica entrata provinciale Rca auto. Il fallimento delle province determinerà un effetto domino su scuole, strade, sanità. Aspetti negati già palesi. Saltate le province l’immenso patrimonio chi lo curerà? Il quesito non è amministrativo, ma economico». 
Giovedì 16 Febbraio 2017, 11:09 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2017 11:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP