Franceschini all'inaugurazione
del Gff 2017: «Un'idea vincente»

di Alessandro Mazzaro

Apertura all'insegna delle emozioni  per la 47esima edizione del Giffoni Film Festival. L'inaugurazione ufficiale della kermesse picentina dedicata al cinema per ragazzi, che ha visto la presenza istituzionale del ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, e del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, è stata dedicata al premio Oscar Carlo Rambaldi, artista "mago" degli effetti speciali scomparso nel 2012 omaggiato con un pannello in ceramica vietrese realizzato dal maestro d'arte Enzo Santoriello. La cerimonia ha visto la presenza dei familiari di Rambaldi,  e del sindaco di Vigarano Mainarda (città natale di Rambaldi), Barbara Paron.

Un omaggio doveroso per un artista che ha amato in maniera viscerale l'idea e lo spirito del Giffoni Film Festival: «Ho scelto Giffoni per dare una casa ai miei prototipi e a molti miei bozzetti - disse nella sua ultima visita al Festival - perché credo che questo festival abbia una grande importanza e possa essere il luogo più adatto al mondo per raccogliere il risultato della mia creatività».

Dopo la cerimonia il ministro Franceschini ha salutato i giurati in Sala Truffaut: «Il Giffoni Film Festival è un'idea sostenuta dalle istituzioni che ha avuto un successo straordinario che nessuna altro evento simile ha avuto. Il mio impegno, ora, è di non far passare altri sedici anni per finire il terzo lotto della Multimedia Valley».
Venerdì 14 Luglio 2017, 17:19 - Ultimo aggiornamento: 14-07-2017 19:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP