Ruba colazioni e farmaci ai malati
perquisito infermiere dell'ospedale

di Sabino Russo

2
  • 325
SALERNO - Infermiere del Ruggi sorpreso a portar via dall’ospedale medicinali e generi alimentari destinati ai pazienti del pronto soccorso. A beccarlo sul fatto sono stati gli agenti del drappello di polizia presente presso il nosocomio di via San Leonardo, che già da tempo avevano ricevuto notizia di queste strane sparizioni. Si era notato, infatti, che a fronte dei 15-20 degenti in reparto, in diverse circostanze venivano richiesti 40-50 colazioni, generando il sospetto che la metà circa degli alimenti potesse essere asportata per fini illeciti. Così, l’altro giorno, una poliziotta in servizio presso l’ospedale, nel transitare nel corridoio riservato al personale medico e paramedico, ha incrociato un infermiere, poi identificato per un 55enne, già noto per precedenti penali a suo carico, che trasportava una borsa in cellophane contenente beni di consumo. La strana circostanza ha insospettito l’agente, che ha bloccato l’infermiere, facendogli vuotare la busta, dalla quale uscivano oltre che latte, fette biscottate, succhi di frutta e altro destinati ai degenti, anche due confezioni di farmaci. Entrambi i prodotti farmaceutici riportavano la dicitura «confezione ospedaliera». Dalle successive verifiche è emerso che i medicinali erano stati prelevati da un carrello chirurgico. A seguito della perquisizione dell’armadio dell’infermiere, poi, l’agente ha trovato, inoltre, un accesso venoso e tre fiale di antidolorifico, anche questi illecitamente detenuti. Il 55enne, pertanto, è stato denunciato a piede libero per peculato e i farmaci, insieme ai generi alimentari, sono stati restituiti al pronto soccorso.
Venerdì 21 Aprile 2017, 05:20 - Ultimo aggiornamento: 21-04-2017 08:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-04-21 14:44:36
la prassi e' più' che consolidata nei nostri ospedali.andate a guardare tra i responsabili delle mense.altro che infermieri
2017-04-21 11:29:31
No,e e cognome di questa specie di uomo così almeno rendiamo pubblica la sua vergogna no è? si fanno solo i nomi e cognomi dei magistrati per esporli ai criminali. in questo paese le cose tutte al contrario vanno.

QUICKMAP