Salerno, fugge da centro di salute mentale e si barrica in casa della mamma: preso 20enne

di Nicola Sorrentino

Momenti di tensione, ieri sera, in via Criscuolo a Pagani, quando un un ragazzo di 20 anni, A.A. , dopo essere fuggito dalla struttura sanitaria di Villa Chiarugi, si è rinchiuso in casa della madre. Sul posto sono giunti i sanitari del 118, i carabinieri e la polizia municipale. Il giovane, che in passato era stato il protagonista di una maxi rissa dove ebbe la peggio, è stato successivamente bloccato e trasportato all’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore.

I carabinieri hanno speso diverse ore per convincerlo a ritornare nella struttura di via Atzori. Il giovane è affetto da problemi psichiatrici e la sera della rissa, durante la quale ebbe la peggio, finì anche in carcere per aver tentato di aggredire un medico con un coltello.

La motivaziona sarebbe stata riconducibile alla pretesa di alcuni farmaci, che il medico non poteva prescrivergli. Da lì, il giudice dispose il trasferimento successivo a Villa Chiarugi, da dove ieri sera il ragazzo era riuscito a scappare. 
Mercoledì 13 Settembre 2017, 14:14 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2017 14:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP