Sabato a Vallo Toni Servillo legge Napoli:
l'incasso sarà devoluto all'Istituto tumori

Una serata all’insegna dell’arte e della solidarietà quella in programma sabato 20 maggio, a partire dalle 21 nel teatro comunale di Vallo della Lucania intitolato a Leo de Berardinis. Promosso da Velia Teatro, l’evento avrà come protagonista d’eccezione Toni Servillo che porterà in scena uno spettacolo che afferma l’identità più viva e pulsante della città partenopea nella letteratura dei suoi cantori più conosciuti. Così Toni Servillo legge Napoli, un viaggio nelle parole di Napoli, da Salvatore Di Giacomo a Ferdinando Russo, da Raffaele Viviani a Eduardo De Filippo e Antonio De Curtis, fino alla voce contemporanea di Enzo Moscato, Mimmo Borrelli, Maurizio De Giovanni e Giuseppe Montesano.
L’evento acquista poi un carattere simbolico ancor più particolare se si considera che l’iniziativa si svolge nel teatro dedicato a uno dei maestri di Servillo, Leo de Berardinis, nato a Gioi Cilento, talento tra i più impetuosi e creativi di fine '900, che nel 1968 firmò con Carmelo Bene uno storico Don Chisciotte.
Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto alla Fondazione Irccs - Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.
"Ogni giorno mille italiani si trovano davanti ad una diagnosi di cancro che può sconvolgere la vita. Oggi, tuttavia, grazie  alla diagnosi precoce e alle terapie si possono aggiungere anni alla vita dei malati, anche di quelli più gravi: il 55% degli uomini e il 63% delle donne sono in vita a cinque anni dalla diagnosi - afferma Enzo Lucchini, Presidente Istituto dei Tumori di Milano -  Ciò è anche possibile grazie alla clinica e alla ricerca che si svolgono quotidianamente presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, primo Ircss oncologico nazionale, dove è nata l’oncologia italiana. Per questo vogliamo profondamente ringraziare Toni Servillo per il contributo  che ci ha voluto offrire e per la sua sensibilità verso lo sforzo continuo che tutti insieme possiamo fare per migliorare la sopravvivenza e la qualità di vita dei pazienti".
L’iniziativa, sostenuta dal Comune di Vallo della Lucania, dalla Banca del Cilento e Lucania Sud, dalla Fondazione Grande Lucania di  Vallo della Lucania, da Unipol Banca, dall’Ordine degli Avvocati di Vallo della Lucania, dalla locale filiale della Bper, è organizzata da VeliaTeatro, rassegna nazionale sull’espressione tragica e comica del teatro antico, che ad agosto propone appuntamenti di grande prestigio nella suggestiva cornice del Parco Archeologico di Elea-Velia nel Cilento.
Il biglietto costa 20 euro e può essere acquistato presso i seguenti punti vendita a Vallo della Lucania: Globus di Niccolò Lettiero (nei pressi del terminal bus); Libreria Pagina 5 (via Gioacchino Murat); Tabaccheria Alfonsina Retta (via Angelo Rubino) oppure presso il botteghino la stessa sera. 
Mercoledì 17 Maggio 2017, 18:09 - Ultimo aggiornamento: 17-05-2017 18:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP