Campania, viola ztl, schiaffeggia vigilessa e rifiuta multa: «Lei non sa chi sono io»

di Nicola Sorrentino

  • 1641
 Bloccato perchè entrò in una Ztl, si rifiutò di farsi identificare, scihaffeggiando una vigilessa. «Lei non sa chi sono io, o meglio, se non lo sa glielo dico».

Queste le parole di G.N. , 55enne già noto alle forze dell'ordine, protagonista di un episodio che gli è costato un rinvio a giudizio da parte della Procura di Nocera Inferiore, avallato di recente dal gup. Era gennaio 2012, quando l'uomo pretese di sfuggire a un controllo e alla contestuale multa da parte dei vigili urbani ad Angri.

Fu denunciato per minacce, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazioni delle proprie generalità. Di fronte alla prospettiva di una multa per aver violato l'ingresso di una zona a traffico limitato, l'uomo disse ai vigili di essere un dipendente comunale: «Non puoi farmi la multa», disse all'agente . Ma quando lo stesso provò a rilevare i dettagli dell'auto per il verbale, il 55enne scese dall'auto e colpì la vigilessa con uno schiaffo in volto, facendola finire al suolo. E lanciando via il blocchetto delle multe. L'uomo fu arrestato dai colleghi della donna, poi denunciato a piede libero. Ora lo attende il processo
Sabato 19 Agosto 2017, 14:48 - Ultimo aggiornamento: 19-08-2017 14:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP