Matrimonio bollywoodiano a Napoli:
ecco tutti i riti e le scaramanzie

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Cicatelli

0
  • 67
Il matrimonio indiano se la prende comoda e corteggia la poetica e il tempo dell'attesa e dei preparativi.
Nel cuore di Napoli, in piazzetta Ascensione, Marche Marriage inscena ogni anno matrimoni melting pot dal carattere spettacolare, come una gran festa a cui chiunque, nel quartiere e da ogni parte della città, può aderire.

Oltre 16 ore di preparazione tra cous cous, thè allo zenzero e riti propiziatori come il Mehndi, l'henné sulle mani alla cui intensità rossa è legata la durata del matrimonio o il bindi sulla fronte e proboscidi di elefante disseminate in ogni dove, per simulare una cerimonia che in India dura almeno tre giorni ma "senza sentisi in ostaggio", giura chi ha preso parte ad un matrimonio autentico. 
 

Niente bomboniere, niente confetti o regali ai testimoni, si profuma l'ambiente di incenso e l'alito di semi di finocchio rivestiti di zucchero prima di prendere parte alla festa. Gli sposi non brindano con lo champagne ma scambiandosi cocco intinto nello yogurt al miele. Ripercorriamo, nel videoreportage de Il Mattino, le tappe e i preparativi di una giornata bollywoodiana.  

 
Mercoledì 17 Maggio 2017, 09:58 - Ultimo aggiornamento: 17-05-2017 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP