HBtoo, dal design alla cucina raffinata di tutto il mondo

Per tutti gli appassionati del buon cibo che non vogliono rinunciare allo stile e alla raffinatezza, è tappa obbligata un ristorante in Via Coroglio 156 a Napoli. Hbtoo nasce come studio di progettazione e realizzazione di interni di design, comunicazione e grafica, ed è ad oggi il primo Designer Club dell’intrattenimento. In questa sede è possibile assaporare pietanze raffinate in cui tradizioni culinarie da ogni parte del mondo, vengono rielaborate per accontentare i gusti più svariati dei propri clienti. 

Chi si accomoda al lounge bar può scegliere tra una vastissima gamma di snack e insalate – dalla ceasar salad a quella di quinoa, dai sandwiches internazionali, agli  spiedini di mare, al fish and chips e ai nachos.

Tartare, uramaki, sashimi e hot rolls, sono ottime alternative per provare sapori nuovi.
Il menù del ristorante è composto da una vasta di piatti: dalla tempura alla double tartare di manzo giapponese e italiano, dal carpaccio di vitellona in salsa di gorgonzola, all’insalata con capesante gamberoni e germogli. 

All’HBtoo è possibile assaporare rivisitazioni dei piatti della tradizione, come le mezze maniche con aglio, olio e peperoncino con l’aggiunta di monaco, il filettino di maialino cotto a bassa temperatura marinato con senape e semi di mostarda, il filet mignon accompagnato da una purea allo zafferano e asparagi, o capesante con crema di piselli, senape e peperoncino rosso, giusto per citarne alcune.

Per i più golosi, cheese cake con salsa ai frutti di bosco, flan di cioccolato bianco e tè verde su salsa di mandarino, pomodorini gialli e alga kombu, involtino di frutta con gelato di riso. Per affiancare i piatti in menu, o per l’aperitivo, Hbtoo offre la scelta più adatta ai gusti e al palato di ognuno, in un’ampia selezione di cantine e vitigni. I vini presenti in carta spaziano tra le risorse enologiche italiane ed europee, viaggiando nelle regioni del nostro paese e arrivando fino ad oltr’Alpe, suggerendo il calice giusto per ogni palato e per ogni portata, un excursus a grande raggio tra i colori del vino e i profumi della cultura enologica. La Champagneria ben fornita,  forma un ottimo connubio con il sapore ricercato dei crudi di mare.
Venerdì 17 Marzo 2017, 16:45 - Ultimo aggiornamento: 17-03-2017 16:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP