Apple studia il nuovo iPhone: la versione celebrativa costerà mille dollari

di Titti Santamato

  • 779
Un dispositivo tutto schermo con i bordi ridotti all'osso, che si sbloccherà senza password ma con il riconoscimento del volto e avrà ricarica senza fili ed una fotocamera per scattare selfie in 3D. Ad un mese dalla presentazione del nuovo iPhone, quello che marca il decennale dal lancio del primo melafonino, aumenta il tam tam delle indiscrezioni in rete. Mentre Apple sembra essere sempre più proiettata sulla realtà virtuale.

Il primo iPhone fu lanciato da Steve Jobs il 9 gennaio 2007 e arrivò sul mercato il 29 giugno dello stesso anno. Per il decennale il colosso di Cupertino ha in mente un redesign totale del dispositivo che ha trainato la crescita dell'azienda: fino ad oggi Apple ha venduto oltre 1,2 miliardi di dispositivi. Secondo le indiscrezioni, il prossimo iPhone non si sbloccherà con una password o l'impronta digitale, ma con il riconoscimento del volto che sfrutta un sensore 3D. La tecnologia tridimensionale dovrebbe essere presente anche sulla fotocamera frontale. Altri rumors indicano il lancio di ben tre dispositivi da parte di Cupertino: quello celebrativo che tra i nomi papabili avrebbe iPhone AE (cioè Anniversary Edition) a un prezzo ben oltre i mille dollari, a cui si aggiungerebbero i modelli 7s e 7s Plus, versioni rivedute e corrette degli attuali. Dovrebbero essere disponibili nei colori bianco, nero e rame.

Novità di rilievo, soprattutto per chi non sopporta il bombardamento delle notifiche, è che sul prossimo iPhone si potranno forse silenziare grazie al riconoscimento facciale. Insomma, basterà guardare lo schermo. La stessa tecnologia dovrebbe essere applicata ad altre funzioni. Ad esempio, i sensori potrebbero consentire la scansione 3D del volto e la creazione di un avatar digitale nelle app per la realtà aumentata. Tim Cook, del resto, ha più volte confermato l'interesse dell'azienda verso questa tecnologia, tanto che ha depositato un brevetto di occhiali futuristici che trasmettano immagini e dati.

La società californiana sta cercando evidentemente di diversificare il suo business nel timore che il solo iPhone in futuro potrebbe non bastare più a mantenere il suo status notevole. In quest'ottica potrebbe rientrare il nuovo Apple Watch che secondo indiscrezioni dei giorni scorsi sarebbe finalmente in grado di connettersi autonomamente ad Internet. Secondo gli analisti di Rbc Capital, infatti, Apple potrebbe essere la prima a raggiungere una valore di Borsa di mille miliardi di dollari.
Sabato 12 Agosto 2017, 16:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP