Wind-Tre, Ibarra: 3,8 milioni di case connesse con Open Fiber nel 2018

Il progetto Open Fiber sulla banda ultra larga sul fisso è in fase di accelerazione. Entro il 2018 avremo circa 3,8 milioni di unità abitative coperte, il che non riguarda solo le 13 citta' su cui abbiamo cominciato a lavorare quest'anno e la fine dello scorso anno, ma riguardera' 80 comuni aggiuntivi. Parola di Maximo Ibarra, Ad di Wind Tre, a margine del convegno Aziende e finanza 2030: il motore dello sviluppo sostenibile a Milano. Per il 2017 ci saranno 2,2 mln di unitaàabitative coperte entro la fine di questo anno per quanto riguarda la banda ultra larga fissa.

Per la banda ultra larga mobile la fusione Wind Tre, ha poi aggiunto, ha permesso e sta permettendo di mettere insieme i due network. Già da settembre 2017 nelle città di Roma e Milano potremo dare ai nostri clienti una nuova esperienza di utilizzo della banda ultra larga mobile che ci portera' ad essere probabilmente il primo operatore in termini di qualità garantita. L’integrazione aziendale procede molto spedita. Siamo già organizzazione unica siamo praticamente una one company e stiamo lavorando su tutti i segmenti su tutti i settori come se fossimo gia' insieme da moltissimo tempo.
Giovedì 1 Giugno 2017, 17:27 - Ultimo aggiornamento: 01-06-2017 17:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP