Facebook, ecco le nuove tecnologie: «Scriveremo con la mente e ascolteremo con la pelle»

Facebook, ecco le nuove tecnologie:
Scrivere con la mente? Fantascienza. Per Facebook, però, in futuro sarà possibile.

L'azienda creata da Mark Zuckerberg ha infatti impiegato 60 scienziati e ingegneri al lavoro su quella che viene definita «comunicazione vocale silenziosa» nel Building 8, il laboratorio di ricerca della società dedicato a progetti riservati. L'idea è stata illustrata all'F8, la conferenza degli sviluppatori di Facebook, insieme al progetto su una tecnologia in grado di far ascoltare con la pelle. «Nei prossimi due anni costruiremo sistemi che dimostrano la possibilità di digitare a una velocità di 100 parole al minuto - cinque volte più rapidamente di come si può scrivere su uno smartphone - decodificando l'attività neurale dedicata al discorso», ha scritto Regina Dugan, vicepresidente di Facebook responsabile del Building 8, in un post sul social.




Sull'argomento è intervenuto anche il Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, spiegando che l'obiettivo finale è mettere questa tecnologia in un «dispositivo indossabile che possa essere prodotto su larga scala. Anche un semplice 'click mentalè sì/no potrebbe aiutare a sentire cose come la realtà virtuale in modo più naturale». Sulla possibilità di ascoltare attraverso la pelle, «sul nostro corpo abbiamo due metri quadrati di pelle, che è piena di sensori collegati al cervello», ha evidenziato Duncan, precisando che su questo si basa anche il Braille.
Giovedì 20 Aprile 2017, 12:34 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2017 12:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP