Un asteroide colpirà la Terra il 16 marzo 2880: avrà la forza di un milione di bombe atomiche

1
  • 72
Si chiama 1950 DA l'asteroide che potrebbe colpire la Terra e costituire un grande pericolo. Come in un film di fantascienza dallo scenario apocalittico l'impatto potrebbe rappresentare una minaccia per il genere umano ed è previsto per il 16 marzo 2880. L'asteroide, secondo gli studi della Nasa, dovrebbe incrociare la traiettoria della Terra tra più di otto secoli.

Si stima che se 1950 DA entrasse in collisione con il nostro pianeta avrebbe l’equivalente della forza combinata di un milione di bombe atomiche, ovvero l’energia necessaria per radere al suolo in pochi secondi un’area delle dimensioni della Francia e generare un cratere ampio 40 chilometri e profondo 3000 metri.

Questo corpo spaziale è stato scoperto nel lontano 23 Febbraio 1950 ed è già transitato a 7,8 milioni di km dalla Terra nel 2001. Nonostante lo schianto sia così lontano nel tempo, i ricercatori hanno avviato un progetto di simulazioni per verificarne gli eventuali danni in modo da non trovarsi impreparati con il passare dei decenni.
1950 DA è un asteroide near-Earth della famiglia Apollo ed è famoso per essere, tra gli oggetti con più di un chilometro di diametro, quello con il valore più alto di probabilità di impatto con la Terra.

Secondo l'analisi dell'Università di Santa Cruz in California fatta nel 2003 il corpo impatterebbe con la Terra alla velocità di circa 60.000 km/h e finirebbe la sua corsa nell'Oceano Atlantico provocando onde alte 120 metri e comportando cambiamenti climatici catastrofici, tali da rappresentare una minaccia per la sopravvivenza dell'umanità.

 
Mercoledì 15 Marzo 2017, 14:57 - Ultimo aggiornamento: 15-03-2017 15:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-03-15 16:32:10
Grazie per avermelo anticipato...mi organizzo fin d'ora per trasferirmi sulla luna😉

QUICKMAP