Ciampi, dietrofront a sorpresa: il sindaco evita la conta in Consiglio

Colpo a sorpresa di Vincenzo Ciampi. Il sindaco ritira le sue lineeprogrammatiche e le offre all'aula. È la mossa con cuitenterà di recuperare in extremis un dialogo compromessodallo scontro senza esclusione di colpi delle ultime settimane.Messo all'angolo da tutti i gruppi consiliari per il ricorso alTar sul riconteggio delle schede che avevano consegnato il premiodi maggioranza al centrosinistra, il sindaco respinge l'accusadi aver mentito e, al momento della presentazione del suoprogramma, «spiazza» il Consiglio: «Ritengo chedovremmo realizzare indirizzi quanto più condivisipossibile. Vorrei che ognuno desse un contributo di idee e metodo,indicando le sue priorità. Giochiamo a carte scoperte,vediamo chi c'è e chi non c'è». Inprecedenza aveva sfidato le opposizioni a sfiduciarlo, scatenandodurissime reazioni: «Nessuna minaccia, ma unapossibilità concreta che mi auguro non si realizzi. Siamodisponibili a discutere con tutti». Così vienerinviata la discussione cruciale che, se messa ai voti, avrebbedeterminato ufficialmente il perimetro della maggioranza e quellodell'opposizione ma avrebbe anche rischiato seriamente dimettere ko l'amministrazione cinquestelle.

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain