Boato nel centro storico, crolla una palazzina nel Sannio

FRAGNETO MONFORTE - Momenti di paura l'altra notte a Fragneto Monforte per il crollo di un'intera facciata di un fabbricato nel centro storico del paese, in via Porta Pia, alle spalle del palazzo ducale. Parte di un'abitazione di due piani è venuta giù all'improvviso ed è scattato subito l'allarme lanciato dagli abitanti della zona. Non ci sono stati feriti, ma il bilancio poteva essere tragico se il crollo fosse avvenuto di giorno quando sono a lavoro gli operai nel cantiere vicino per la realizzazione di una nuova abitazione. «Si è verificato un crollo, avvertito con un forte boato dai residenti della zona, ha spiegato il sindaco Raffaele Caputo nel centro storico del paese. È collassata una parete di un edificio non abitato da diverso tempo, accanto a un cantiere. Il proprietario vive ormai da diversi anni a Palermo. La parete era piena di acqua, probabilmente a causa di infiltrazioni, e proprio questa circostanza potrebbe essere stata la causa del crollo. Alcuni, però, hanno avvertito anche delle lievi scosse di terremoto. Non vi sono feriti fortunatamente solo grazie al fatto che il crollo è avvenuto di sera quando non ci sono gli operai a lavoro».
 
Emessa dal sindaco una ordinanza di sgombero. «Ho emesso un' immediata ordinanza di sgombero - ha aggiunto - di una coppia di anziani, che abitano accanto alla casa crollata, che sono stati subito ospitati dai parenti. La zona è stata transennata per pericolo di ulteriori crolli». Tutta l'area è stata ricoperta da una densa coltre di polvere provocata dai calcinacci. «La struttura ceduta è finita a ridosso di un cantiere dicono gli abitanti della zona - dove si sta realizzando una nuova abitazione e per fortuna al momento del crollo nella zona non c'erano operai in servizio. Quelli successivi sono stati momenti di concitazione per il boato. Vedere la facciata crollata e le stanze sventrate a pochi metri dalle nostre case è stato terribile».

Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco con il funzionario di turno e i carabinieri della Compagnia di Benevento. I vigili del fuoco con le foto elettriche hanno illuminato la zona e effettuato il sopralluogo anche con i tecnici del Comune e il sindaco, accorsi sul posto. L'edificio crollato era chiuso e adiacente all'area del cantiere dove da giorni le imprese stanno lavorando per realizzare una nuova costruzione. Resta da accertare bene le cause del cedimento della porzione di fabbricato.

Al termine delle verifiche i pompieri hanno transennato l'area e interdetto completamente al traffico, anche pedonale, via Porta Pia. Fragneto, quindi, torna alla ribalta della cronaca per una notizia di un crollo di una abitazione, che subito si è diffusa in paese. «Vi è il monitoraggio costante dell'ufficio tecnico e anche del vigile in servizio conclude il sindaco anche se si tratta di una zona del centro non particolarmente abitata». I lavori per la realizzazione della nuova abitazione sono sospesi temporaneamente poiché si deve procedere alla messa in sicurezza della vecchia casa crollata e alla rimozione del materiale.

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain