Juve Stabia. Carboni lancia la volata playoff: «Saranno mesi intensi»

Castellammare di Stabia. La vittoria di Cosenza ha riportato serenità un casa Juve Stabia e con la conclusione del silenzio stampa è il tecnico Guido Carboni ad...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter e gli aggiornamenti live.

PIÙ CONVENIENTE
2 ANNI
159,98€
40€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
ANNUALE
79,99€
19€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
ATTIVA SUBITO
PIÙ CONVENIENTE
2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
ATTIVA SUBITO

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

Tutta l'informazione in un click:
il sito ilmattino.it,
l'app dedicata, le newsletter e
e gli aggiornamenti live

OFFERTA SPECIALE 130 ANNI

9,99 € per 1 ANNO

Promo valida oggi per chi paga tramite Google

oppure 1€ al mese per 3 mesi

Castellammare di Stabia. La vittoria di Cosenza ha riportato serenità un casa Juve Stabia e con la conclusione del silenzio stampa è il tecnico Guido Carboni ad analizzare la sfida col Catanzaro: "Dobbiamo dare continuità al risultato positivo di Cosenza anche se, giocando in casa, mi aspetto un atteggiamento diverso dalla squadra. Affrontiamo una rivale che non può perdere punti e che ci darà filo da torcere ma sono fiducioso". Carboni guarda avanti e chiede l'aiuto di tutte le componenti per il rush finale: "Ci aspettano due mesi di fuoco - dice - e tutti dovranno recitare il proprio ruolo, i calciatori, la società i tifosi". Col Catanzaro conferma per il 3-5-2: "Non cambieremo molto, stiamo valutando le condizioni di Ripa e Paponi, ma dovremmo  confermare quanto di positivo abbiamo messo a Cosenza".  Leggi l'articolo completo
su Il Mattino
Castellammare di Stabia. La vittoria di Cosenza ha riportato serenità un casa Juve Stabia e con la conclusione del silenzio stampa è il tecnico Guido Carboni ad analizzare la sfida col Catanzaro: "Dobbiamo dare continuità al risultato positivo di Cosenza anche se, giocando in casa, mi aspetto un atteggiamento diverso dalla squadra. Affrontiamo una rivale che non può perdere punti e che ci darà filo da torcere ma sono fiducioso". Carboni guarda avanti e chiede l'aiuto di tutte le componenti per il rush finale: "Ci aspettano due mesi di fuoco - dice - e tutti dovranno recitare il proprio ruolo, i calciatori, la società i tifosi". Col Catanzaro conferma per il 3-5-2: "Non cambieremo molto, stiamo valutando le condizioni di Ripa e Paponi, ma dovremmo  confermare quanto di positivo abbiamo messo a Cosenza".  Leggi l'articolo completo
su Il Mattino