L'appello social del Parco Archeologico di Pompei: «Nella domenica gratis visitate le domus meno conosciute»

La #Pompei che non ti aspetti. I tesori meno visitati riservano sorprese nel day-free. L'appello social del Parco Archeologico: «Oggi è la prima domenica del mese, non fermarti al lupanare, visita le case meno battute. Oggi vi proponiamo la Casa del Larario Fiorito nella Regio II. Nella sua configurazione attuale questa vasta abitazione è il risultato della fusione di due unità indipendenti e doveva avere una funzione commerciale o, comunque, essere in qualche modo aperto al pubblico, come lascerebbe supporre la presenza di iscrizioni elettorali in uno degli ambienti interni. Degno di nota è anche il raffinato larario  luogo destinato al culto domestico, da cui la domus prende il nome; ubicato all'interno di un piccolo cubicolo, esso è decorato con amorini in volo e fiori sparsi».

Il Parco Archeologico comunica che per l'iniziativa in corso “Domenica al museo”, a ingresso gratuito, l'accesso agli Scavi di Pompei rispetterà le seguenti fasce orarie allo scopo di regolamentare il flusso dei visitatori: dalle ore 8,30 alle ore 12,30, e dalle 14,30 in poi.

Il Parco archeologico di Pompei si riserva di anticipare la chiusura al raggiungimento di 15.000 visitatori nella prima fascia oraria, per impedire  una eccessiva presenza simultanea di turisti, che potrebbe mettere a repentaglio la sicurezza e la salvaguardia del sito. Per garantire la massima salvaguardia del sito e al contempo la fruizione ottimale dello stesso, si provvederà a incentivare le misure di sicurezza, con il potenziamento e la ridistribuzione del servizio di vigilanza.

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain