Gevi Napoli, “incidente” al cinema per Elijah Stewart: «Wakanda c’è solo in italiano»

Disavventura per il cestista da The Space in viale Giochi del Mediterraneo

Il cestista della Gevi: "Ho provato un mix di emozioni"
Elijah Stewart, cestista della Generazione Vincente Napoli Basket, ha raccontato attraverso una Instagram Stories un episodio vissuto in prima persona, che lo ha lasciato...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter e gli aggiornamenti live.

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
99,98€
40€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA FLASH
ANNUALE
49,99€
19€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
4,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
SCEGLI ORA

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
99,98€
29€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA FLASH
ANNUALE
49,99€
11,99€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
4,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
SCEGLI ORA

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmattino.it

1 Anno a 9,99€ 89,99€

oppure
1€ al mese per 3 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • Tutte le newsletter tematiche
  • Approfondimenti e aggiornamenti live
  • Dirette esclusive

Elijah Stewart, cestista della Generazione Vincente Napoli Basket, ha raccontato attraverso una Instagram Stories un episodio vissuto in prima persona, che lo ha lasciato perplesso. «Lasciate che vi racconti questa», inizia a spiegare lo statunitense. «Sono entrato in questo cinema - il The Space di viale Giochi del Mediterraneo, nel quartiere Fuorigrotta - e come vedete dai tabelloni pubblicitari ci sono circa dieci film».

«Sono entrato e ho chiesto alla cassiera se proiettassero film in lingua inglese, ma prima ancora che io finissi di parare la risposta è stata: “Wakanda Forever - il sequel del primo Black Panther della Marvel, ndr - c’è solo in italiano”. La sua risposta mi ha stupito, quindi ho cercato di farle capire che la mia domanda era per capire se, in generale, ci fossero film in inglese. “No, tutti i nostri film sono in italiano, incluso Wakanda”, ha continuato lei», prosegue il cestista della Gevi.

«Mi sono dunque chiesto: perchè continua a specificare “Wakanda”? Non glie l’ho neanche chiesto!». Stewart conclude così il racconto: «Mi sono sentito come se, wow... come se avesse cercato di “violarmi”. Magari volevo entrare lì e guardare “Black Adam”, o qualsiasi altro film. Non so come dovrei sentirmi adesso». All’interno del video, il cestista ha scritto «Ho come un mix di emozioni» con delle emoji che lasciano intendere l'ilarità dell'episodio. 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Mattino
Pd, tessere gonfiate in Campania: 80 adesioni pagate con una carta
Pd, l'affondo di Schlein a Giugliano: «No a strani giochini nel partito»
TikTok, classifica dei governatori: primato a De Luca, segue Zaia
Autonomia, Camere ai margini: tutte le trappole della “legge quadro”
«Sanità, istanze eversive: pazienti attirati al Nord»