Marano, sorpresa verso il voto: la Lega «cede» sul candidato sindaco

Il colpo di scena a Marano si è consumato la notte scorsa.La Lega - che per giorni aveva puntato su Luigi Baiano - ha fattoun passo indietro, accettando la candidatura a sindaco di RosarioPezzella, 52 anni, avvocato e portavoce del Movimento civicomaranese. L'ex esponente della giunta di centrosinistra targataPerrotta, sarà dunque il candidato sindaco di una coalizioneper ora composta da Lega, Movimento Civico Maranese e lista«Insieme», una civica di estrazione moderata che fariferimento al consigliere regionale forzista Severino Nappi.

L'accordo ha colto di sorpresa Fratelli d'Italia e altrigruppi di moderati, che al tavolo delle trattative avevano propostoil nome dell'ex vicesindaco Teresa Giaccio, una veterana dellecompetizioni elettorali. «Pezzella non sarà il nostrosindaco - tuona Michele Di Napoli, commissario cittadino delpartito della Meloni - è un accordo che ci meraviglia e cicoglie impreparati: il tavolo delle trattative era ancora aperto,ma la fuga in avanti della Lega ci rende ancor più liberi esvincolati da qualsiasi logica. Le imposizioni non appartengonoalla nostra cultura politica». No convinto anche da parte diCasaPound («Mai con un democristiano») e di un altrogruppo di moderati che in questi giorni stava dialogando con ilCarroccio e che ora medita di sostenere il candidato centristaPasquale Albano.

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain