Vomero, voragine inghiotte auto e platani in via Morghen: quattro feriti e 20 famiglie sgomberate

Gran parte della zona è senz'acqua per permettere le operazioni di messa in sicurezza

Una voragine s'è aperta poco prima dell'alba in via Morghen all'altezza del civico 63. Arrivati sul posto vigili del fuoco, polizia municipale, genio...

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
99,98€
40€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA FLASH
ANNUALE
49,99€
19€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
4,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
SCEGLI ORA

OFFERTA SPECIALE

OFFERTA SPECIALE
MENSILE
4,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
SCEGLI ORA
 
ANNUALE
49,99€
11,99€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
2 ANNI
99,98€
29€
Per 2 anni
SCEGLI ORA

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmattino.it

1 Anno a 9,99€ 89,99€

oppure
1€ al mese per 3 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • Tutte le newsletter tematiche
  • Approfondimenti e aggiornamenti live
  • Dirette esclusive

Una voragine s'è aperta poco prima dell'alba in via Morghen all'altezza del civico 63. Arrivati sul posto vigili del fuoco, polizia municipale, genio civile e tecnici Abc che stanno valutando i danni della rottura della rete idrica. 

Gran parte della zona attualmente è priva di erogazione di acqua per permettere le operazioni di messa in sicurezza. 

Un platano e due automobili, una parcheggiata e un'altra in transito, sono state inghiottite dalla voragine. Solo lievi ferite e un grosso spavento per i passeggeri che sono riusciti a uscire autonomamente dalla vettura, ancora in corso il recupero delle auto. Sono invece ricoverati in ospedale per accertamenti due turisti che alloggiavano in un bed&breakfast adiacente all'area del crollo e che sono stati sorpresi nel sonno dalla piena d'acqua generata dal collasso della condotta idrica.  

Dalle prime verifiche sembrerebbe collassata la fogna e risulta spezzata la condotta idrica di carico che è stata chiusa. Nella zona di San Martino e da piazza Vanvitelli a salire è stata quindi interrotta la fornitura di acqua. Disposta anche l'evacuazione di 20 famiglie dallo stabile di via Morghen vicino alla voragine. 

Nella sala operativa della protezione civile della prefettura di Napoli è in corso una riunione di coordinamento e supporto agli interventi. Sono state chiuse tre scuole: il liceo Sannazaro, la scuola media Viale Delle Acacie e la scuola primaria Caccavello. E la Procura di Napoli ha aperto un'inchiesta per fare luce sulle cause: a guidare le primissime attività degli agenti della polizia locale di Napoli, coordinata dal generale Ciro Esposito, sono i magistrati della VI sezione (procuratore aggiunto Simona Di Monte) dell'ufficio inquirente di Napoli. 

In via Kerbaker, sottoposta rispetto al luogo del crollo, si registra una copiosa fuoriuscita di acqua da alcuni terranei e alcuni appartamenti sono stati allagati. 

Anche in via Solimena, dove recentemente si era registrato il cedimento di una conduttura idrica, è presente una copiosa fuoriuscita di acqua. In via Kerbaker, sottoposta rispetto al luogo del crollo, si registra una copiosa fuoriuscita di acqua da alcuni terranei e alcuni appartamenti sono stati allagati.  

Leggi l'articolo completo su
Il Mattino