Ospedali Napoli, pazienti record: in corsia il ritorno delle barelle

Pronto soccorso pieni di pazienti e corsie di Medicina di urgenzache scoppiano di malati superando la ricettività massimadell’ospedale. Risultato: corridoi e corsie zeppi di barellee condizioni igienico-sanitarie e dell’assistenza ai limitidelle possibilità di gestione del personale. Dopo la crisidel Cardarelli, scattata nei giorni scorsi (e che ancora dura)tocca ora ai principali presidi della Asl Napoli 1 fronteggiarel’onda di piena di un martellante arrivo di pazienti inemergenza affetti dalle più disparate patologie. Dallepiù gravi (ictus, traumi, infezioni, emorragie e dunque incodici gialli e rossi) a quelle più lievi (codici verdi ebianchi) che andrebbero più appropriatamente gestite sulterritorio, dai servizi ambulatoriali e dalla medicina di base.

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain