Vaccinazioni ai bambini nelle scuole di Napoli, boom di prenotazioni alla Piscicelli: «Un forte segnale»

Vaccinazioni per bambini nell'istituto scolastico Piscicelli
Diventa operativo il piano del Comune di Napoli che dà ufficialmente inizio alle vaccinazioni nelle scuole. Sono 17 i plessi scolastici messi a disposizione per dare una...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter e gli aggiornamenti live.

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
40€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
19€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
ATTIVA SUBITO

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
ATTIVA SUBITO

OFFERTA ELEZIONI 2022

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmattino.it

5€ per 6 mesi

SCEGLI ORA

oppure
1€ al mese per 3 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

Segui le Elezioni 2022 con:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • La newsletter Ore18 per gli aggiornamenti della giornata
  • Approfondimenti e aggiornamenti live

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmattino.it

1 Anno a 9,99€ 49,99€

oppure
1€ al mese per 3 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • Tutte le newsletter tematiche
  • Approfondimenti e aggiornamenti live
  • Dirette esclusive

Diventa operativo il piano del Comune di Napoli che dà ufficialmente inizio alle vaccinazioni nelle scuole. Sono 17 i plessi scolastici messi a disposizione per dare una spinta decisiva alla campagna vaccinale per i bambini dai 5 agli 11 anni. L’iniziativa - mossa dal sindaco Manfredi e dal vicesindaco con delega alla scuola, Maria Filippone - rientra nella volontà di voler rafforzare la sicurezza negli istituti scolastici che da martedì - a seguito della sospensione dell’ordinanza regionale da parte del Tar Campania - hanno riaperto le aule ai piccoli scolari.

«È stato un rientro sicuramente turbolento - commenta Lucia Fortini, assessore all'istruzione della Regione Campania - tante sono le assenze nelle nostre scuole ma il personale scolastico continua a lavorare in maniera incessante decidendo di mettere la faccia anche per le vaccinazioni. Sono molte le scuole che hanno aperto le loro porte ai bambini che riescono a vivere l'esperienza della vaccinazione in modo non traumatico». Fortini conclude sottolineando che è compito della Regione Campania andare incontro alle esigenze dei genitori e dei bambini e che nei prossimi giorni la Regione sarà impegnata in questa direzione.

Così la scuola apre al territorio e il Circolo didattico Piscicelli - scuola dell’infanzia e primaria ubicata al Vomero - aderisce all'iniziativa e dedica un open day per le vaccinazioni dei bambini allestendo un hub vaccinale all’interno dell’edificio scolastico. Le somministrazioni sono iniziate in presenza del vicesindaco e assessore all'istruzione del Comune di Napoli, Maria Filippone, che commenta la valenza dell'iniziativa: «Ancora una volta le scuole dimostrano di avere piena attenzione e disponibilità nei confronti delle esigenze delle famiglie e del territorio. In tanti hanno risposo all'appello prima della Regione, e poi del Comune di Napoli». (Il 10 dicembre scorso la Regione aveva già invitato gli istituti scolastici a contribuire alla campagna vaccinale per i bambini allestendo degli hub vaccinali all'interno degli edifici). Filippone annuncia che se il piano prosegue nella giusta direzione, nel giro di poche settimane si arriveranno a contare 20 hub vaccinali all'interno degli istituti scolastici. L'iniziativa che coinvolge le scuole «è un segnale fortemente educativo e sociale nei confronti non solo dei bambini ma anche degli adulti che ancora non si sono vaccinati». Poi aggiunge: «Un atto apprezzabile per la valenza simbolica che la scuola rappresenta». L'obiettivo è di favorire la campagna vaccinale per fronteggiare la pandemia e per ritornare alla normalità perché «la scuola è stato il settore che più ha pagato, su vari livelli, le conseguenze del contagio da Covid-19».

Il dirigente scolastico del Circolo didattico Piscicelli, Gabriella Talamo, racconta che la sua scuola aveva già accolto la proposta lanciata dalla Regione Campania (il 10 dicembre scorso) ma che a causa delle scarse richieste era stato deciso di rinviare l'organizzazione. Ma lo scenario è cambiato dopo Natale: «Si sono registrate 300 domande per poter effettuare la vaccinazione a scuola». Boom di prenotazioni per la giornata di oggi, ben 246 iscritti che riceveranno il vaccino anti-covid entro le 14 (si procederà alla somministrazione seguendo l'ordine alfabetico), l'accesso all'hub vaccinale è dal varco palestra sito nel cortile di via Iommelli.

Un ulteriore aspetto che premia l'iniziativa di vaccinare i bambini all'interno delle scuole, consiste nel far percepire un senso di familiarità: «Li vedo più tranquilli e sereni. Questo era lo scopo: avvicinare il bambino alla sua seconda casa», conclude Talamo. Anche i genitori che hanno accompagnato i propri figli sembrano entusiasti: «Sicuramente è stata una bella iniziativa - commenta una mamma - è la scuola che frequenta mia figlia. Per lei non è stato un trauma». E ancora: «Io abito qui vicino e oggi ho vaccinato mia figlia di 7 anni». Entrambe hanno avuto modo di apprezzare l'intera organizzazione definendola impeccabile.

 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Mattino

Diventa operativo il piano del Comune di Napoli che dà ufficialmente inizio alle vaccinazioni nelle scuole. Sono 17 i plessi scolastici messi a disposizione per dare una spinta decisiva alla campagna vaccinale per i bambini dai 5 agli 11 anni. L’iniziativa - mossa dal sindaco Manfredi e dal vicesindaco con delega alla scuola, Maria Filippone - rientra nella volontà di voler rafforzare la sicurezza negli istituti scolastici che da martedì - a seguito della sospensione dell’ordinanza regionale da parte del Tar Campania - hanno riaperto le aule ai piccoli scolari.

«È stato un rientro sicuramente turbolento - commenta Lucia Fortini, assessore all'istruzione della Regione Campania - tante sono le assenze nelle nostre scuole ma il personale scolastico continua a lavorare in maniera incessante decidendo di mettere la faccia anche per le vaccinazioni. Sono molte le scuole che hanno aperto le loro porte ai bambini che riescono a vivere l'esperienza della vaccinazione in modo non traumatico». Fortini conclude sottolineando che è compito della Regione Campania andare incontro alle esigenze dei genitori e dei bambini e che nei prossimi giorni la Regione sarà impegnata in questa direzione.

Così la scuola apre al territorio e il Circolo didattico Piscicelli - scuola dell’infanzia e primaria ubicata al Vomero - aderisce all'iniziativa e dedica un open day per le vaccinazioni dei bambini allestendo un hub vaccinale all’interno dell’edificio scolastico. Le somministrazioni sono iniziate in presenza del vicesindaco e assessore all'istruzione del Comune di Napoli, Maria Filippone, che commenta la valenza dell'iniziativa: «Ancora una volta le scuole dimostrano di avere piena attenzione e disponibilità nei confronti delle esigenze delle famiglie e del territorio. In tanti hanno risposo all'appello prima della Regione, e poi del Comune di Napoli». (Il 10 dicembre scorso la Regione aveva già invitato gli istituti scolastici a contribuire alla campagna vaccinale per i bambini allestendo degli hub vaccinali all'interno degli edifici). Filippone annuncia che se il piano prosegue nella giusta direzione, nel giro di poche settimane si arriveranno a contare 20 hub vaccinali all'interno degli istituti scolastici. L'iniziativa che coinvolge le scuole «è un segnale fortemente educativo e sociale nei confronti non solo dei bambini ma anche degli adulti che ancora non si sono vaccinati». Poi aggiunge: «Un atto apprezzabile per la valenza simbolica che la scuola rappresenta». L'obiettivo è di favorire la campagna vaccinale per fronteggiare la pandemia e per ritornare alla normalità perché «la scuola è stato il settore che più ha pagato, su vari livelli, le conseguenze del contagio da Covid-19».

Il dirigente scolastico del Circolo didattico Piscicelli, Gabriella Talamo, racconta che la sua scuola aveva già accolto la proposta lanciata dalla Regione Campania (il 10 dicembre scorso) ma che a causa delle scarse richieste era stato deciso di rinviare l'organizzazione. Ma lo scenario è cambiato dopo Natale: «Si sono registrate 300 domande per poter effettuare la vaccinazione a scuola». Boom di prenotazioni per la giornata di oggi, ben 246 iscritti che riceveranno il vaccino anti-covid entro le 14 (si procederà alla somministrazione seguendo l'ordine alfabetico), l'accesso all'hub vaccinale è dal varco palestra sito nel cortile di via Iommelli.

Un ulteriore aspetto che premia l'iniziativa di vaccinare i bambini all'interno delle scuole, consiste nel far percepire un senso di familiarità: «Li vedo più tranquilli e sereni. Questo era lo scopo: avvicinare il bambino alla sua seconda casa», conclude Talamo. Anche i genitori che hanno accompagnato i propri figli sembrano entusiasti: «Sicuramente è stata una bella iniziativa - commenta una mamma - è la scuola che frequenta mia figlia. Per lei non è stato un trauma». E ancora: «Io abito qui vicino e oggi ho vaccinato mia figlia di 7 anni». Entrambe hanno avuto modo di apprezzare l'intera organizzazione definendola impeccabile.

 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Mattino