Indagine su isola ecologica e rifiuti, prosciolto il sindaco di Montesano

Indagini sull’isola ecologica di Montesano, il sindaco di Montesano sulla Marcellana risulta estraneo alla vicenda giudiziaria e ogni accusa a suo carico va archiviata. È quanto deciso dalla Procura della Repubblica di Lagonegro. La vicenda è quella relativa al sequestro di una parte dell’isola ecologica di Montesano. Il deferimento a Giuseppe Rinaldi era un atto dovuto, considerato che la zona sottoposta a sigilli, è di proprietà dell’Amministrazione comunale. Dopo le memorie difensive del primo cittadino presentate dagli avvocati Feola e Di Napoli, la Procura ha risposto sottolineando che la posizione di Giuseppe Rinaldi è stata archiviata e il primo cittadino non risulta essere indagato. «Ho sempre avuto fiducia nella giustizia», ha commentato il sindaco.

Le indagini avevano evidenziato che in una parte dell’isola ecologica (di circa 500 metri quadrati) sarebbero stati trasportati e raccolti rifiuti speciali pericolosi e non senza le dovute autorizzazioni e senza che venisse seguito l’iter legislativo previsto. Questo aveva portato alla denuncia di altre sette persone, al sequestro della parte di isola ecologica interessata alla vicenda e infine di un mezzo adibito al trasporto di rifiuti.

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain