Torna l'Infiorata a Casatori: arte e fede nei tappeti di fiori

Petali sovrapposti, colori e figure, tratti marcati di volti e mani che si stringono. Torna l'Infiorata a Casatori, di San Valentino Torio, dal 14 al 16 settembre, evento divenuto un appuntamento importante per l'arte e la fede. L'iniziativa, nata nel 1996, è ricca di interesse culturale, sociale e religioso, ed è riuscita a coinvolgere artisti che arrivano da ogni parte d'Italia. Il manto stradale diventa la tela, e i petali dei fiori diventano colori che si stagliano per riprodurre figure dall'alto valore simbolico e religioso.

«La comunità civile e religiosa - ha detto il sindaco, Michele Strianese - si appresta ad accogliere tra strade, vicoli e cortili la Statua di Maria Santissima Addolorata. In suo onore si celebra la famosa Infiorata di Casatori. Ringrazio per tutto questo il parroco Don Gaetano Ferraioli, l'associazione culturale Le Vie dei Colori, la comunità religiosa della parrocchia Santa Maria delle Grazie, i contradaioli,  i gruppi associativi e i cittadini che si prodigano per realizzare questo straordinario evento religioso, culturale ed artistico visitato ormai da tanti anni da migliaia e migliaia di persone provenienti da ogni dove». 

 

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain