Il Napoli si fa rimontare dal Bologna e Sarri «salva» il record dei 91 punti

Osimhen raggiunge quota dei 25 gol stagionali

L'esultanza a un gol di Osimhen
Non basta la doppietta di Osimhen, il Bologna pareggia in rimonta con le reti di Ferguson e De Silvestri: finisce 2-2 al Dall'Ara. Un solo punto per il Napoli che sale a quota...

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
99,98€
40€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA FLASH
ANNUALE
49,99€
19€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
4,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
SCEGLI ORA

OFFERTA SPECIALE

OFFERTA SPECIALE
MENSILE
4,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
SCEGLI ORA
 
ANNUALE
49,99€
11,99€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
2 ANNI
99,98€
29€
Per 2 anni
SCEGLI ORA

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmattino.it

1 Anno a 9,99€ 89,99€

oppure
1€ al mese per 3 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • Tutte le newsletter tematiche
  • Approfondimenti e aggiornamenti live
  • Dirette esclusive

Non basta la doppietta di Osimhen, il Bologna pareggia in rimonta con le reti di Ferguson e De Silvestri: finisce 2-2 al Dall'Ara. Un solo punto per il Napoli che sale a quota 87 a una partita dalla fine e sfuma così la possibilità di battere il record dei 91 punti stabilito nel 2027-2018 dagli azzurri guidati da Sarri.

La squadra di Spalletti in vantaggio con Osimhen che segna a porta vuota dopo un errore di Skorupski nell'impostazione dal basso. Poi il portiere rossoblù si riscatta respingendo una conclusione molto insidiosa dello stesso centravanti nigeriano. Azzurri padroni del campo nel primo tempo e Bologna poco pericoloso, Kim ammonito per un fallo su Ferguson (era diffidato e salterà per squalifica l'ultima partita della stagione contro la Sampdoria al Maradona).

Nella ripresa il Napoli parte forte, altre chances in attacco e il raddoppio lo firma Osimhen, pescato in corridoio da Bereszysnki che segna il gol numero 25 del campionato e allunga in testa alla classiifca cannonieri su Lautaro Martinez, secondo a quota 21.

Il Bologna sotto di due gol e rivitalizzato dall'ingresso di Sansone reagisce e comincia e rendersi pericoloso dalle parti di Gollini. Ferguson accorcia le distanze, tap in vincente dopo la respinta di Gollini sul tiro di Sansone. Il gol del 2-2 lo firma De Silvestri di testa a sette minuti dalla fine.

Leggi l'articolo completo
su Il Mattino