Napoli femminile da applausi: fa suo lo scontro diretto e allunga

Pubblico al seguito, gemellaggio e terzo tempo, vittoria e allungo in classifica. Non soffre di vertigini il Napoli femminile, che si aggiudica in trasferta lo scontro diretto con il San Marino (3-1) e distanzia (+4) una valida concorrente nella lotta promozione.

Successo meritato per le ragazze di Giuseppe Marino, che legittimano e consolidano il primato. 30 (e lode) punti per capitan Emanuela Schioppo e compagne, inseguite dalla Lazio (28), prossima avversaria il 16 febbraio dopo la sosta, e le sammarinesi, scivolate ai piedi del podio.

Asse consolidato Grecia-Germania. Nel segno di Deppy e Vivien. Donne al potere e in rete. Doppietta per l'ellenica Chatzinikolau, giunta a quota 9 marcature in serie B, e sigillo della bionda tedesca Beil. A gonfie vele il Napoli, che avrebbe potuto dilagare, se non avesse fallito il rigore con Nencioni. Il San Marino ha accorciato le distanze con Barbieri su punizione a fine primo tempo. 

Soddisfatto il presidente Raffaele Carlino della prova convincente delle sue tartarughine. «È stata una prestazione importante, abbiamo preparato bene la partita in settimana. Stiamo crescendo nella gestione della gara e nella mentalità. Sono molto contento della applicazione delle ragazze e di come abbiamo giocato, a tratti a memoria, facendo il nostro calcio con personalità. Ora riposiamoci, poi penseremo alla Lazio», ha dichiarato entusiasta mister Marino. Napoli capitale e capolista. 

Leggi l'articolo completo
su Il Mattino
Napoli, buona la prova per il Barcellona: 2-1 in rimonta contro il Brescia
Coronavirus, morto il primo italiano: è un uomo di 77 anni a Monselice
Spreco consulenze e falsi incidenti: Gdf negli uffici dell’Anm
Tony Colombo, rivelazioni in tv: «Ho fatto 3 milioni di debiti per avere successo a Napoli»
Napoli, scoperto un cadavere tra la folla: area blindata ma è giallo sulle cause