«Siamo casalesi, non dovete vincere l'appalto». Picchiati due dirigenti di azienda piemontese

MARCIANISE - "Siamo casalesi, voi ve ne dovete andare". E giù con le botte. Due dirigenti della ditta piemontese che avrebbe dovuto subentrare il primo dicembre nel servizio di gestione delle pulizie in gran parte dell'Asl di Caserta sono stati pestati a sangue e feriti in modo grave.

L'agguato è avvenuto ieri pomeriggio a Marcianise, a poca distranza dal distretto sanitario. I due - provenienti da Ivrea - sono stati salvati dal pestaggio da alcuni dipendenti locali del distretto: sono finiti in ospedale, sottoposti ad accertamenti. Gli aggressori sono scappati. Sul posto carabinieri e polizia. I due dirigenti avevano appena terminato una riunione nell'ambito della trattativa sindacale per il subentro nell'appalto, oggetto di forti polemiche. L'agguato - secondo i primi accertamenti - potrebbe essere di stampo camorristico.
Lunedì 14 Dicembre 2015, 19:43 - Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 11:49




QUICKMAP