Napoli, ancora sangue a Ponticelli: uomo freddato in strada davanti a un bar, ferito l'amico

Sabato 11 Aprile 2015 di Giuseppe Crimaldi
Napoli, ancora sangue a Ponticelli: uomo freddato in strada davanti a un bar, ferito l'amico

Un uomo è stato ucciso oggi in via Camillo De Meis a Napoli, nel quartiere Ponticelli, dove è in corso una delicata faida di camorra.

L'uomo è stato ucciso con un'arma da fuoco in pieno pomeriggio. La vittima è Vincenzo Pace, pregiudicato 47enne. Sulla vicenda indaga la polizia. L'uomo è stato freddato all'esterno di un bar. Accanto a lui c'era un amico, Emanuele Cito, anch'egli pregiudicato, rimasto ferito da un colpo di striscio ad una spalla e poi ricoverato all'ospedale Villa Betania.

Due uomini armati gli hanno sparato contro numerosi colpi di pistola calibro 9. Quattro proiettili lo hanno raggiunto alla testa e al petto: Pace è morto sul colpo. Indagini della Squadra mobile della Questura. La vittima aveva precedenti per estorsione e droga e, a quanto emerge dai primi riscontri, sarebbe stata legata ad un gruppo criminale - quello dei Cito - composto da ex affiliati al clan Sarno ed emergente nella zona del Rione De Gasperi. Considerato il ferimento di Emanuele Cito, non si esclude che l'obiettivo del raid potesse essere proprio lui.

Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 14:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA