Dodicenne organizza un raid punitivo contro una
coetanea che fa avance al suo ragazzo

di Ferdinando Bocchetti

Un nuovo caso di violenza tra ragazzi scuote la comunità e fa il giro dei social network. La vittima è una 12enne di Marano, punita dal branco per le avance a un ragazzino già fidanzato. L'episodio di violenza, reso noto solo oggi - e che oscura la giornata di festa dedicata alle donne - risale a venerdì scorso. I fatti si sarebbero verificati all'esterno di una scuola media di Marano.



La spedizione punitiva sarebbe stata organizzata dalla fidanzatina del ragazzo, anche lei 12enne oggetto delle avance della rivale. Sono volati calci, pugni e schiaffi, con la ragazzina vittima dell'inaudita violenza che avrebbe riportato la frattura di una costola. L'episodio, comunque, non è stato denunciato alle forze dell'ordine.
Domenica 8 Marzo 2015, 16:19



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2015-03-09 06:44:00
Dodicenne in puberta' avanzata? anche io ho avuto 12 anni ma ero una bambina e giocavo con le ragazze della mia eta' o piu' piccole di me magari c'era qualche cotta ma mai avrei pensato di avere un fidanzatino ( quella era roba da grandi) lo so allora non c''erano I computer, ne' I telefonini, ne' I social networks ma c'eravamo noi! ed era piu' bello , piu' innoncente e sincero ma mai ho sentito violenza da parte dei miei coetanei contro un altro il mondo sta cambiando? io pensavo che soltanto in Africa le adolescenti erano precoci adesso mi rendo conto anche in Italia si fa tutto cosi in fretta e allora mi domando quando una di queste ragazzine precoci raggiunge un eta' matura diciamo 28 anni come si sentono delle vecchie? c'e' un noto filosofo indiano Deepak Chopra che scrisse: mai perdere lo stato della tua innocenza, della tua fanciullezza se perdi quello hai perso tutto. vuol dire che infondo dobbiamo raccogliere quel bambino che e' dentro di noi e mai lasciarlo andare e stupirsi sempre nella vita come fanno I bambini ma questa dodicenne non guarda piu' gli aerei nel cielo, le farfalle colorate sui fiori, raccogliere conchiglie in riva al mare ... poverina la sua innocenza si e' perduta per sempre...
2015-03-09 00:07:00
clan la torre augusti sono delusa dopo 30 anni il mattino parla solo di antonio nugnes come vittima della camorra di mondragone.l archivio del mattino esiste anche per alfredo cersosimo chinese.nel lontano 1990 fu trovato morto carbonizato mezzo vivo.nella zona del cimitero di mondragone prima della morte di antonio nugnes che come assesore anziano del comune di mondragone fu segnato come vittima della camorra di mondragone . mantre mio cugino non colitico non benestante come la famiglia del onorevole assesore antonio e daniela nugnes non aveva mezzi economici per pagare un buon avvocato per burocrazia non puo dimostrare che sia inocente via da vivo che da morto.mentre chi va ha un appuntamento per motivi economici o politici per disqutere di un appalto o fermare il clan la torre augusto lo spara lo butta in un pozzo con dinamite lo fa a pezzi .viene considerato dalla giustizzia economica e politica alla memoria lista come vittima della camorra. mente mio cugino fedina penale incensurato non politico e nulla tenente solo proprietario dell alfa romeo dove vennetrova morto carbonizato. non e per la giustizia italiana non vittima della camorra. quando fu arrestato augufto la torre pentito.sul giornale il mattino dichiare che l unica vera vittima della camorra a mondragone fu alfredo cersosimo chinese non credo che la torre poteva inventare quello che ha fatto un omicidio in piu o in meno.vi ringrazio per aver letto le mie parole vorrei giustizia e ricordo come l avvocato daniela nugnes e riuscita ha

QUICKMAP