Da due anni nel Mediterraneo con il suo Kayak, Sergi Rodriguez arriva in penisola sorrentina | Video

Sabato 29 Agosto 2015 di Ilenia De Rosa
Sergi Rodriguez
Vico Equense. E’ partito due anni fa da Barcellona con Kayak e sacco a pelo per attraversare il mar Mediterraneo. Oggi ha fatto tappa in penisola sorrentina.



Il catalano Sergi Rodríguez Basoli ha deciso di viaggiare seguendo la costa dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, portando con sé un messaggio: il mare è fonte di vita e va preservato. Oltre alla Spagna, è stato in Corsica, Sardegna, Italia settentrionale e centrale. Da pochi giorni è arrivato in Campania e ha deciso di fermarsi a Vico Equense. Ad accoglierlo, la presidente della delegazione territoriale di Marevivo Mariagiorgia De Gennaro.

«Spesso mi fermo in luoghi affollati – racconta Sergi – per avere la possibilità di conoscere gente e confrontarmi con nuove persone. Qui in provincia di Napoli mi hanno accolto come un figlio, mi sono sentito a casa».



Il giovane spagnolo lavorava in Germania come ingegnere. «Avevo paura di essere assorbito dal lavoro e perdere la mia libertà – continua – così ho capito che era il momento di partire. Per adesso sono diretto in Sicilia, poi si vedrà. Ragiono per piccoli obiettivi. Quel che è certo, però, è che durante i miei incontri cerco di far capire l’importanza di tutelare il nostro mare. Con gli amici dell’associazione “Oceana” vogliamo sensibilizzare la popolazione al rispetto dell’ambiente marino».



Nel suo Kayak Sergi ha tutto. «E’ una casa completa messa a tetris – racconta – in cui c’è tenda, sacco a pelo, materasso, vestiti, fornellino, alcol, un po’ di riso, pasta, olio e alcuni attrezzi per poter lavorare le conchiglie e realizzare delle collanine». Ad accompagnarlo, il suo cagnolino, Nirvana, incontrato in Sardegna e diventato suo fedele compagno di viaggio. Ultimo aggiornamento: 18:04