Eroe ucciso al supermercato, Saviano: «Se ucraino fosse stato il rapinatore, avrebbe fatto più notizia»

«Non ha fatto notizia. A parte qualche veloce lancio ai Tg e qualche riga sui giornali, nessun commento importante». Così, su Fb, lo scrittore Roberto Saviano commenta l'omicidio di un ucraino, Anatoly Karol, 38 anni, avvenuto ieri sera, davanti la sua bimba di neanche di due anni, ad opera di due rapinatori a Castello di Cisterna (Napoli), mentre tentata di difendere una cassiera.



«Anatoly era ucraino», continua Saviano, che nel post descrive anche la dinamica dell'accaduto. «Se fosse stato il contrario, se l'ucraino fosse stato il rapinatore, oggi su questo caso avremmo avuto molta più attenzione, raccolte di firme, cortei», conclude Saviano.
Domenica 30 Agosto 2015, 15:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2015-08-31 15:22:40
Li conoscete quei Orologi Bavaresi con l uccellino che esce all ora esatta e fa cucu'? ecco cosi' fa Saviano ogni tanto esce dal suo abitacolo e fa cucu' , ma stavolta ha sbagliato ora non era il momento di uscire...per cinguettare...
2015-08-31 09:18:02
Robbe'... e che palle! Ormai se l'incarnazione del vittimismo!
2015-08-31 08:41:49
Beh, in questo caso Saviano sbaglia di grosso: altre volte era effettivamente accaduto, ma in questa circostanza i media hanno finalmente dato il giusto risalto ad un gesto eroico. Mi sembra molto più importante pensare al futuro della famiglia di Anatoly e dare aiuto concreto e solidarietà.
2015-08-31 07:37:23
appunto! Perche' questo commentoha ricevu 9 negativi?
2015-08-31 07:34:36
non capisco il suo commento , sorry

QUICKMAP