De Luca, il sì dell'Avvocatura. «Correggere la legge Severino e sospenderlo dopo la nomina della giunta»

Giovedì 25 Giugno 2015
L’Avvocatura dello Stato ha dato il suo parere al governo sulla sospensione del neogovernatore della Campania Vincenzo De Luca. In sintesi, per l’Avvocatura è necessario «correggere la legge Severino» e sospendere De Luca «dopo la nomina della giunta». Di fatto, se venisse decisa la sospensione prima della nomina di una giunta e di un vice - sostiene l’Avvocatura - si finirebbe per affermare l’incandidabilità di De Luca, che invece è stato legittimamente eletto e proclamato dalla Corte d’appello di Napoli.



Insomma il decreto legge, che il governo potrebbe approvare già domani, dovrà prevedere che, prima della nomina del vice presidente e della giunta, De Luca non potrà essere sospeso. Quindi, l’atto di nomina sarà pienamente efficace e garantirà la continuità dell’ente Regione e la sua piena funzionalità.



CONTINUA A LEGGERE

SUL MATTINO DIGITAL
Ultimo aggiornamento: 11:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA