Concordia, tempi più lunghi del previsto: ma da domani parte la fase finale

Mercoledì 16 Luglio 2014
​Il collegamento delle catene ai cassoni sta richiedendo pi tempo del previsto, ma stanotte dovremmo finire. Domani dovremmo iniziare ad abbassare i cassoni al livello previsto dando cos il via alla fase finale del rigalleggiamento. Speravamo di iniziare questa notte, ma abbiamo un ritardo.





Lo ha detto dal Giglio Nick Sloane, il regista dell'operazione del recupero della Concordia, parlando a telecamere e cronisti. «Siamo già arrivati a mercoledì, finire prima vorrebbe dire finire oggi - ha precisato l'ammiraglio Stefano Tortora - È impossibile. L'obiettivo è finire domani ad abbassare tutti i galleggianti e poi cominciare con il galleggiamento vero e proprio».



Il giallo delle foto. «Se c'è stata una violazione dei sigilli, lo verificheranno le autorità competenti. Costa ha già detto che quelle non sono foto ufficiali e dunque chi le ha fatte si assume le proprie responsabilità. Se l'autorità giudiziaria intende procedere, lo farà». Così il responsabile delle emergenze del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ha risposto ai cronisti che al Giglio chiedevano conto delle foto dell'interno della Concordia pubblicate dal Corriere della Sera. Dal canto suo Costa ha sostenuto che le immagini, e il video trasmesso da Sky Tg24, «non sono mai stati diffusi dalla società». «Pensiamo - ha aggiunto Costa - che si tratti di foto non recenti, che risalgono al periodo immediatamente successivo al parbluckling».



Leggi Il Mattino per tre mesi a soli 9.99€ - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 15:17