Scade l'indennità di disoccupazione, si uccide nel bagno: choc all'Inps di Nola

Mercoledì 12 Marzo 2014 di Carmen Fusco
sede Inps
Un uomo di 47 anni, R.C., disoccupato, di Acerra, in cura presso per depressione, si impiccato oggi nei bagni della sede Inps di Nola.

Intorno alle 12 l'uomo è arrivato negli uffici Inps con la moglie. La coppia ha anche una figlia disabile. Negli uffici, l'uomo avrebbe scoperto di non avere più diritto all'indennità di disoccupazione. Mentre erano in fila, R.C. avrebbe detto alla moglie: «Ho freddo, prestami la sciarpa» ed è scomparso. La moglie in fila è rimasta in fila fino all'una, poi ha pensato che il marito se ne fosse andato ed è tornata a casa.



Il corpo dell'uomo è stato ritrovato solo nel pomeriggio: poco dopo che R.C. si era chiuso nel bagno, gli uffici erano stati chiusi. Gli addetti alle pulizie hanno trovato il cadavere di R.C. intorno alle 16. Sul fatto indagano gli agenti del locale commissariato.
Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 08:15