Sex toys nella vetrina della farmacia: «Ma no, sono strumenti curativi»

Giovedì 5 Febbraio 2015
La vetrina della Farmacia Centrale a Padova
(M.Zi.) Passando davanti alla vetrina della Farmacia Centrale, tra piazza della Frutta e il Caffè Pedrocchi, qualcuno ha pensato a giocattoli erotici. Invece quelli esposti sono prodotti destinati ad un uso medico, non "sex toys", anche se nel catalogo dei prodotti dell'azienda non mancano i massaggiatori personali.



«Vendiamo questi prodotti da un anno e mezzo - commenta una delle dottoresse che lavorano nella farmacia - Sono dispositivi medici certificati, che hanno un'efficacia terapeutica provata da studi clinici e autorizzati dal ministero della Salute».



Gli oggetti esposti nella vetrina sono in particolare la "moon cup", la coppetta vaginale usata in alternativa agli assorbenti, e le "Kegel smart". Questi ultimi sono oggetti usati per gli esercizi di Kegel, ideati dal ginecologo statunitense negli anni Cinquanta. Servono per esercitare i muscoli del pavimento pelvico e sono utili per contenere i rischi di prolasso degli organi e per la cura e prevenzione dell'incontenenza urinaria.



«È un disturbo di cui soffre una donna su tre - spiegano ancora le farmaciste - Molte persone si fermano per chiedere maggiori informazioni. Anche molti ginecologi chiedono informazioni su questi prodotti, perchè non sono molto conosciuti. Gli esercizi sono consigliati spesso, ma non si conosce l'esistenza di oggetti utili a questo scopo». Secondo le farmaciste quindi non si tratta di giocattoli erotici, ma di oggetti per curare una patologia di cui magari si ha pudore a parlare.



«Le vetrine hanno sicuramente suscitato curiosità - concludono - Magari qualcuno si è scandalizzato, ma nessuno ha protestato. Vedere questi oggetti può aiutare a rompere un tabù e a trovare la soluzione a problemi di salute». Ultimo aggiornamento: 00:09