Campanile, ultimo rintocco addio al «partito-family»

Domenica 1 Dicembre 2013 di Paolo Mainiero
Il Campanile non rintocca più. L’adesione a Forza Italia mette fine alla lunga avventura solitaria in politica di Clemente Mastella. Fine del partito personal-familiare, l’Udeur passa e chiude.



La svolta era nell’aria, ma ad imprimere un’accelerazione ci ha pensato la scissione del Pdl, con il ritorno a Forza Italia e la nascita del Nuovo Centrodestra. Quando Ugo de Flaviis ha deciso di passare con Angelino Alfano, l’Udeur si è ritrovato con un solo consigliere regionale, non uno qualsiasi ma Alessandrina Lonardo, che sarebbe dovuta finire nel gruppo misto. È a questo punto che Clemente Mastella ha rotto gli indugi e ha scelto l’abbraccio con il Cavaliere. È la fine di una lunga storia cominciata nel lontano 1998 quando il senatore a vita Francesco Cossiga fonda l’Udr, uno dei tanti (falliti) tentativi di costruire un polo di centro.







src="http://sfoglia.ilmattino.it/mattino/pagpdf/DIGITAL.jpg" /> Ultimo aggiornamento: 11:17