«Il latte non fa bene alle ossa, consuma più calcio di quello che dà»

ROMA - 'Il latte fa bene alle ossa', quante volte abbiamo sentito questa frase, magari detta da una mamma o una nonna. Ma sembra non essere proprio cos.



Eppure, l'oro bianco, come è chiamato da alcuni, sembra non rafforzare affatto le ossa, anzi, le indebolisce: secondo quanto si legge su infolatte.it, la sostanza contiene alcune proteine animali acide che, sommate a quelle provenienti da carne e pesce, per essere smaltite consumano calcio.



Più di quanto ne viene donato dal latte al nostro organismo. E se il 'bilancio del calcio' è negativo, cioè il calcio introdotto nel nostro corpo è inferiore a quello consumato, si va incontro all'osteoporosi.



Uno studio conferma quanto appena scritto: nelle popolazioni che consumano più calcio, la diffusione dell'osteoporosi è più elevata, mentre è rara, se non assente, nelle zone dove non si beve latte.

L'Harvard Nurses' Health Study ha eseguito un test su oltre 75.000 donne per ben 12 anni, dimostrando che l'aumento del consimo di latticini è associato con un rischio di fratture più elevato.








Clicca qui e segui Il Mattino su Facebook!

Lunedì 5 Maggio 2014, 17:42 - Ultimo aggiornamento: 05-05-2014 17:45



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2014-05-07 16:02:00
"... è rara, se non assente, nelle zone dove non si beve latte.." Scusate la mia vasta ignoranza ma quali sono le "zone" dove non si beve latte? Poi vorrei sapere di "cosa" muoiono in quelle zone...
2014-05-06 09:20:00
non è colpa del latte Non è colpa del latte ma di una dieta eccessivamente ricca di proteine. Non è un caso che lo studio in questione prende il via dalla colazione americana dove oltre al latte danno ai bambini salsicce, uova,bacon fritto e svariati dolci che è una colazione assurda

QUICKMAP