È ateo, ma grazie alla Bibbia guadagna 170 mila dollari: ecco come ha fatto

Trevor McKendrick (Twitter)
È ateo, ma nel giro di due anni è riuscito ad accumulare oltre 170 mila dollari grazie alla Bibbia. Ecco come ha fatto Trevor McKendrick ad arricchirsi.



«Tutto è iniziato quando ho visto un amico guadagnare degli importanti extra grazie alla creazione di app per smartphone» - racconta l'uomo, che vive a Salt Lake City, negli Stati Uniti, e si dichiara ateo pur essendo cresciuto in una famiglia di mormoni praticanti - «mi incuriosì molto quel mondo, decisi di provare a inventarmi qualcosa per poter coprire almeno il prezzo dell'affitto».



Trevor iniziò studiando con attenzione i tipi di app più richieste tra quelle a pagamento, e si accorse ben presto che la fede cattolica la faceva da padrona: tantissime, ma anche di scarsa qualità, le applicazioni dedicate alla Bibbia. In particolar modo, l'uomo scoprì che tra le peggiori app dedicate alle Sacre Scritture c'erano quelle in lingua spagnola. Dalla Spagna fino all'America latina, molti utenti si lamentavano della qualità e lui prese spunto per creare un'app migliorata.











Per realizzarla, Trevor ha assunto un programmatore romeno e, pur essendo a pagamento, c'è l'offerta 'soddisfatti o rimborsati'. Inoltre, è stata lanciata da poco la versione in audiolibro, che ha aumentato vertiginosamente i profitti della SalemSoftware, l'azienda fondata da Trevor insieme alla BackOffice. Che ora, però, si pone, ma solo fino a un certo punto, un dubbio morale: «Molti credono a quello che vendo, è per questo che comprano, ma io no. È come se uno scrittore fantasy dicesse ai suoi lettori: 'Guardate, è tutto inventato'». Intanto, però, l'uomo continua a incassare migliaia di dollari al mese. Pecunia non olet...

Mercoledì 4 Febbraio 2015, 21:55 - Ultimo aggiornamento: 04-02-2015 22:26



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP