Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Teramo, «sono un medico e devo visitarla per la pensione di invalidità»: anziano derubato

Lunedì 20 Aprile 2020
Teramo, «sono un medico e devo visitarla per la pensione di invalidità»: anziano derubato

Rubano nell’appartamento di un anziano a Torriecella Sicura, arrestate tre persone. Le indagini dei carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Teramo e da quelli di Torricella Sicura hanno portato all'esecuzione di un'ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Teramo, su richiesta della Procura, 
per il reato di furto aggravato in concorso.
Truffano anziana per giocare a bingo, denunciati vicini di casa
Arrestati tre italiani, un uomo di 27enne e due donne di 54 e 24 anni, residenti a Vasto e Cappelle sul Tavo (in provincia di Pescara), tutti e tre  già noti alle forze dell'ordine anche per furto, sui quali i carabinieri, pur nelle difficoltà del periodo che stiamo vivendo, contrassegnato dalla diffusione pandemica del virus Covid-19, hanno raccolto, in breve tempo, gravi indizi di colpevolezza, poi sottoposti al vaglio dell’autorità giudiziaria. 
Pescara, si schianta contro il ponte (foto Max Schiazza)
Il furto in appartamento ai danni di un uomo 80enne di Torricella Sicura è avvenuto il 21 febbraio 2020. Una donna si è presentata nell’abitazione dell’anziano come medico della Asl ed era riuscito a convincerlo a farla entrare con la scusa di dover procedere a una visita medica domiciliare finalizzata alla concessione di una pensione di invalidità da parte dell’Inps. In questo modo la donna ha distratto l'anziano ed ha permessi ai complici di entrare nell’appartamento e impossessarsi del postamat e del  codice pin, mentre la falsa dottoressa, durante la finta visita, sfilava con destrezza dagli abiti dell’anziano la somma in contanti di  200 euro.
Uomo trovato morto in casa a Montesilvano, indagano i carabinieri
Solo il giorno successivo la vittima si è accorta del furto che ha poi denunciato ai carabinieri di Torricella Sicura. Avviate subito le indagini, i carabinieri hanno sentito testimoni e visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza del Comune di Torricella Sicura e hanno così potuto ricostruire i movimenti dei sospettati, oggi arrestati.

Ultimo aggiornamento: 14:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA