Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incendi nella Marsica, i carabinieri arrestano presunto piromane

Giovedì 5 Maggio 2022
Incendi nella Marsica, i carabinieri arrestano presunto piromane

I carabinieri hanno messo agli arresti domiciliari di C.V., di anni 64, per i reati previsti dal Codice Penale all’art 423 (incendio) e 423 bis (incendio boschivo). L'operazione a Magliano de' Marsi.

I militari hanno condotto svariate indagini circa le cause degli incendi (boschivi e non) che si sono sviluppati nello scorso mese di marzo 2022 in diverse località del Comune di Magliano de’ Marsi. Durante l’incendio boschivo che si è sviluppato nello stesso Comune in località “Topanico”, in data 19/03/2022, i militari hanno individuato in C.V. come il probabile autore dei roghi

A seguito di specifica richiesta del Pm Labanti, della Procura della Repubblica di Avezzano, il Gip ha emesso Ordinanza degli arresti domiciliari, previsti per chi cagiona un incendio: la pena è dell’arresto dai tre ai sette anni, aumentata fino a dieci anni per il reato di incendio boschivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA