Dice ai figlioletti: «Vi faccio vedere i film horror». Padre sotto accusa per maltrattamenti

Martedì 15 Settembre 2020 di Walter Berghella
Dice ai figlioletti: «Vi faccio vedere i film horror». Padre sotto accusa per maltrattamenti
Figli minori chiusi per ore in una stanza buia mentre piangevano disperati e poi schiaffi, minacce di buttarli giù dalle scale e di far vedere loro dei film di horror. Maltrattamenti presuntivamente perpetrati da un padre di Lanciano dal primo gennaio 2014 al successivo Capodanno. Un anno di inferno per i due ragazzi, maschio e femmina, all’epoca dei fatti di 8 e 6 anni. Maltrattamenti e minacce, secondo l’accusa del pm Serena Rossi, erano tesi a far dire falsamente ai due ragazzini che il convivente della loro madre aveva fatto loro degli abusi sessuali, palpeggiati nelle parti intime e altri tipi di violenza. Con questo modo di agire del padre i fratellini erano caduti in un vero e proprio abbattimento psicologico e di prostrazione in grado di minare fortemente il loro delicato equilibrio psicofisico, rendendo intollerabile e penosa la convivenza con il padre.

Ieri il gup Giovanni Nappi ha disposto il rinvio a giudizio contro il genitore, U.M., di 49 anni, difeso dall’avvocato Errico Sacco. Il processo è stato fissato al prossimo 23 febbraio. Parti lese i due ragazzi e la loro madre, patrocinate dall’avvocato Angela Marina Nigra che chiede un risarcimento danni per 50 mila euro.  © RIPRODUZIONE RISERVATA