Padre di due figli muore a 46 anni. In lutto Sant'Egidio alla Vibrata

Giovedì 12 Agosto 2021 di Tito Di Persio
Padre di due figli muore a 46 anni. In lutto Sant'Egidio alla Vibrata

In molti ieri pomeriggio nella chiesa del Sacro Cuore a Sant'Egidio alla Vibrata (Teramo) per dare l'ultimo saluto a Daniel Pantoni, morto lunedì mattina a 46 anni all'ospedale Maggiore di Novara per un male. Centinaia i messaggi di cordoglio sul web. In uno dei post anche una lettera toccante dell'amico Robert: «Ci sentivamo tutte le mattine ultimamente e sabato e stata l'ultima. Nonostante la tua voce era diversa dal solito abbiamo continuato a farci le nostre chiacchierate e risate. Sapevi che stava arrivando quello che nessuno voleva, ma neanche in questa circostanza hai avuto paura. Hai sempre avuto coraggio nel bene e nel male e per questo ti porterò onore finché vivrò».

Poi nella missiva spiega che era lui a dargli coraggio. «Siamo sconvolti, le morti premature fanno sempre più male», dice il sindaco Elicio Romandini che insieme al la sua giunta si unisce al dolore della famiglia. Daniel da alcuni anni si era trasferito con la famiglia, per motivi di lavoro a Novara, in Piemonte. Lì aveva iniziato una nuova vita, ma sempre mantenendo le abitudini di un «serio abruzzese», come si descriveva nei suoi profili social. Appassionato di pesca al lago e nei fiumi, viveva in simbiosi con il suo cane Boom. Compagno di avventure che - come racconta chi lo conosceva bene - gli è stato vicino per tutta la degenza, e fino agli ultimi giorni di vita. «Aveva scoperto di essere malato qualche mese fa - racconta un conoscente - ha lottato con tutte le sue forze». Lascia due figli, il papà Luciano, la mamma Pasqua e la sorella Sonia. 
 

Ultimo aggiornamento: 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA