Covid, positivi l'assessore Filipponi e il comandante dei vigili, Zaina. Oggi tampone a giunta e sindaco

Martedì 3 Novembre 2020 di Valentina Procopio
Covid, positivi l'assessore Filipponi e il comandante dei vigili, Zaina. Oggi tampone a giunta e sindaco

Il Covid-19 non risparmia la giunta comunale. E’ l’assessore al commercio Antonio Filipponi, tra i più attivi sul territorio e tra i più conosciuti, il primo ad essere risultato positivo al tampone. Un contagio avvenuto probabilmente in ambito familiare che però ha provocato, al momento, la messa in quarantena di un altro componente della giunta D’Alberto, Andrea Core. L’assessore alla Cultura ha avuto contatti diretti con lui nella giornata di sabato, ma anche con un altro dipendente comunale risultato positivo al virus, sta bene e non ha sintomi. Oggi tutta la giunta, sindaco compreso, si sottoporrà al tampone. Al momento sono in tutto 4 i dipendenti del Comune risultati positivi: tutti quelli che sono stati in contatto con loro verranno sottoposti a tampone, intanto la maggior parte dei lavoratori è stata posta in smart working per evitare il propagarsi dei contagi. Due sono i contagiati all’interno del Comando di Polizia municipale, tra cui il comandante Franco Zaina: tutti gli agenti sono stati sottoposti al tampone e, dalle analisi, è risultato che non ci sono altri contagiati.

 

«Abbiamo sanificato – spiega l’assessore Core – tutti gli ambienti in cui si sono verificati dei casi, via della Banca, il Comando di Polizia municipale, ma anche l’Anagrafe e il Parco della Scienza, al momento i numeri, 5 contagi su 250 dipendenti, se contiamo l’assessore e inseriamo nel computo anche la giunta, non sono preoccupanti, ma continuiamo a prestare la massima attenzione, così come abbiamo sempre fatto. I casi comunque non sono legati tra loro, nel senso che si sono verificati in uffici differenti».

Covid, oggi 478 casi in Abruzzo: boom di contagi tra i giovani

L’assessore Filipponi in un post su Facebook rassicura i suoi conoscenti. «Sto bene e continuerò a lavorare da casa – scrive - Il mio pensiero va soprattutto a quelli che stanno lottando contro la malattia, nella speranza di poterci riabbracciare presto». Il sindaco Gianguido D’Alberto ieri ha emanato una nuova ordinanza che dispone la chiusura dalle 18 alle 5 del mattino di tutti i distributori automatici di alimenti e bevande presenti sul territorio comunale, fatta eccezione per le cosiddette “casette d’acqua”, di quelli presenti presso le farmacie e parafarmacie e quelli H24 presenti in uffici, caserme e strutture sanitarie, nonché quelli presso i tabaccai per i soli prodotti del monopolio di Stato e non alimentari. L’assessore Filipponi ha inoltre annunciato che in settimana verrà avviata una riflessione in merito al mercato del sabato.
 

Ultimo aggiornamento: 10:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA