Ecstasy nelle bottiglie di champagne Moët&Chandon, un morto e 11 intossicati: ecco il lotto ritirato

Ecstasy nelle bottiglie di champagne Moët&Chandon, un morto e 11 intossicati: ecco il lotto ritirato
Ecstasy nelle bottiglie di champagne Moët&Chandon, un morto e 11 intossicati: ecco il lotto ritirato
Mercoledì 9 Marzo 2022, 11:00
2 Minuti di Lettura

Ecstasy nelle bottiglie di champagne. Il marchio Moët & Chandon ha ritirato un lotto di bottiglie di "Imperial ice" (numero "LAJ7QAB6780004”) che conterrebbero Mdma, comunemente nota come ecstasy. Secondo il Sistema di allerta rapida per alimenti e mangimi (RASFF) sono stati segnalati 11 casi di intossicazioni, e un decesso, avvenuti nei Paesi Bassi e in Germania, a seguito del consumo di una bottiglia di champagne da 3 litri del marchio. È' in corso un'indagine di polizia in Francia, Belgio, Germania e Olanda.

Pandoro Melegatti, lotto ritirato dal mercato: possibile presenza di pezzi di plastica. Il ministero: «Non consumatelo»

Le bottiglie potrebbero essere state manipolate, in quanto i tappi non sarebbero originali: si sospetta che pssano essere state completamente svuotate di champagne e quindi riempite con puro MDMA liquido.

Come riconoscere la Champagne contraffatto

Lo Champagne che contiene MDMA liquido non farebbe bollicine perchè non contiene anidride carbonica e avrebbe un colore bruno rossastro, che si scurisce nel tempo. L'odore invece sarebbe aromatico-fruttato. In Italia non sono stati segnalati casi di intossicazione da ecstasy correlabili al consumo di questo prodotto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA