Guerra ai cibi spazzatura: «Bandita la pubblicità su bus e metro». Rivoluzione a Londra

Guerra ai cibi spazzatura: «Bandita la pubblicità su bus e metro». Rivoluzione a Londra
ARTICOLI CORRELATI
di Domenico Zurlo

Londra dichiara guerra alla pubblicità del cibo spazzatura. Il sindaco della City, Sadiq Khan, ha infatti bandito da autobus, treni e metro i poster in cui si pubblicizzano alimenti e bevande ad alto contenuto di grassi o zuccheri, esortando le autorità di tutta la Gran Bretagna a fare lo stesso, per evitare lo «scandalo» che i bambini crescano obesi o sovrappeso.

Tassa sulle bibite gassate: «Fino a 33 centesimi al litro»

Quello dell’obesità infantile è infatti un problema enorme nel Paese britannico, soprattutto a Londra, che ha uno dei tassi più alti con 4 bambini su 10 tra i 10 e gli 11 anni che sono obesi o in sovrappeso. Lo stop alle pubblicità sui mezzi pubblici fa parte di una più ampia strategia del sindaco contro il cibo spazzatura: già nelle scorse settimane aveva proposto il divieto di aprire nuovi take away di cibi caldi entro i 400 metri dalle scuole, per preservare la salute di bambini e adolescenti.

Dalla taglia 36 alla taglia 42, modella racconta la sua lotta contro l'anoressia

Entro la fine di quest’anno anche il Governo dovrebbe pubblicare la sua strategia su questo annoso problema. «L’obesità infantile a Londra è una bomba a orologeria - ha commentato il primo cittadino, citato dal Telegraph - Se non adottiamo misure coraggiose per fare il bene dei nostri ragazzi, mettiamo a dura prova il nostro servizio sanitario già in difficoltà. Non è giusto che in una città come Londra, il quartiere in cui vivi e il reddito che hai abbiano un impatto così grande sul cibo che scegli di mangiare».

L’attivista e chef Jamie Oliver ha esortato la premier Theresa May a seguire l’esempio di Khan, definendo la sua mossa come «rivoluzionaria». «Sadiq Khan fa un enorme passo avanti per la salute dei bambini, è un momento rivoluzionario - ha detto - mettere in primo piano il loro bene mostra come deve essere una leadership forte, contro l’inarrestabile pubblicità di cibo spazzatura durante i loro viaggi quotidiani a scuola». E un grosso OK alla strategia del sindaco arriva anche dalle autorità mediche e universitarie di Londra, che approvano con entusiasmo la sua proposta, i cui risultati si potranno valutare solo a lungo termine.
Venerdì 11 Maggio 2018, 09:36 - Ultimo aggiornamento: 11-05-2018 10:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP