CORONAVIRUS

Festa, musica e balli vietati nello stabilimento balneare. I carabinieri lo fanno chiudere per 3 giorni

Sabato 12 Settembre 2020
I carabinieri impegnati nel controllo la notte di venerdì a Palombina Nuova

ANCONA - Violate le prescrizioni Covid-19, chiuso uno stabilimento balneare per tre giorni dopo un controllo dei carabinieri della stazione di Collemarino. Venerdì notte, i carabinieri hanno messo i sigilli ad un noto stabilimento balneare di Palombina Nuova, dove malgrado il divieto della normativa anti Covid era in corso una serata danzante «con più di un centinaio di persone». Inoltre sul posto i militari hanno potuto «constatare che, la maggior parte degli avventori, era ammassata a ridosso della console del dj, senza la mascherina e ad una distanza interpersonale al di sotto del previsto metro».

A carico del titolare è stata quindi elevata una sanzione amministrativa pari, nel minimo, a 400 euro, con la chiusura obbligatoria dell’esercizio per tre giorni 3. Un termine che il prefetto ha la possibilità di protrarre fino a un massimo di 30 giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA